Associazioni gay in piazza contro Bertone e pedofilia

Sette associazioni lgbt scenderanno in piazza sabato 24 aprile a sostegno delle vittime e contro gli “assurdi parallelismi tra omosessualità e pedofilia”.

Le associazioni lgbt reagiranno alle frasi del cardinale Tarcisio Bertone che in una conferenza stampa in Cile accostò la pedofilia all’omosessualità. L’appuntamento sarà per sabato 24 aprile a Roma, in Piazza SS Apostoli, dove si terrà una manifestazione contro la pedofilia per "perseguire gli abusi senza reticenze" e per il "pieno sostegno alle vittime perché‚ denuncino tutti casi".

"In questi giorni in cui si sta tentando di nascondere la verità sugli abusi perpetrati ai danni di minori innocenti – si legge in un comunicato – tirando in ballo assurdi parallelismi tra omosessualità e pedofilia". Arcigay, ArciLesbica, Agedo, Famiglie Arcobaleno, Mit, Certi Diritti, Di’ Gay Project lanciano un appello ai cittadini e alle associazioni per una manifestazione contro la pedofilia e in sostegno delle vittime (in Piazza SS Apostoli alle ore 16.30).

"Distorcere la questione della pedofilia, come ha fatto il Segretario di Stato Vaticano Tarcisio Bertone, porta a scaricare su altri innocenti le gravi accuse che da tutto il mondo piovono sulle gerarchie vaticane. La questione non è identificare o meno l’orientamento sessuale del pedofilo, ma perseguire con fermezza chiunque si macchi di tali abusi, soprattutto se si hanno responsabilità educative o spirituali".

"La Chiesa – conclude la nota – risponda davanti ai tribunali e all’opinione pubblica mondiale dei gravi insabbiamenti avvenuti in tutto il mondo. Per questo il nostro appello va a tutte le donne e gli uomini di qualsiasi fede religiosa o non religiosi, che non possono tacere di fronte alla violazione dell’infanzia: che tutti i casi vengano portati allo scoperto"

Ti suggeriamo anche  #Licenziatepureme: la campagna in difesa del pompiere al Pride di Roma