Astronauta lesbica della NASA accusata del primo ‘crimine spaziale’

L’astronauta è stata accusata dalla moglie, dalla quale è separata, di aver tentato di rubarle l’identità per accedere al suo conto bancario mentre era in missione sulla Stazione Spaziale Internazionale.

Anne McClain è la prima astronauta della NASA accusata di aver compiuto il primo crimine nello spazio. La McClain e sua moglie Summer Worden stanno divorziando e si stanno dando battaglia per la custodia del bambino che hanno cresciuto insieme da oltre un anno.

Secondo il New York Times, la Worden ha presentato una denuncia alla Federal Trade Commission e la sua famiglia ha presentato un’altra richiesta all’Ufficio dell’ispettore generale della NASA. Nella denuncia, la Worden accusa la McClain di furto di identità e accesso improprio al suo conto bancario mentre la McClain era in missione sulla Stazione Spaziale Internazionale.

Al suo ritorno sulla Terra, Anne McClain ha incontrato l’ispettore generale della NASA e, sotto giuramento, ha spiegato che stava semplicemente controllando le finanze di famiglia, come aveva sempre fatto con il permesso della moglie.

L’astronauta della NASA Anne McClain nega di aver commesso un crimine

spazio

L’avvocato dell’astronauta, Rusty Hardin, ha detto al New York Times: “Anne nega strenuamente di aver fatto qualcosa di improprio“, e ha detto che McClain “sta collaborando” alle indagini. La McClain ha anche affermato di aver usato la stessa password che aveva sempre usato per accedere al conto bancario e che la moglie non le ha mai detto che non aveva più il permesso di accedervi. Il direttore del Global Space Law Center, Mark Sundahl, ha dichiarato al New York Times di non essere a conoscenza di precedenti crimini commessi nello spazio.

Anche che i funzionari della NASA hanno dichiarato di non essere a conoscenza di crimini commessi sulla Stazione Spaziale Internazionale.

La NASA, dal canto suo, ha commentato semplicemente dicendo:

La NASA non ha dichiarazioni in merito e non commenta questioni personali o personali. Anne McClain è un’astronauta attiva.”

Quest’anno è stato annunciato un concorso per inviare nello spazio il primo astronauta apertamente LGBT+.

Secondo il New York Post, la McClain non ha mai parlato pubblicamente della sua sessualità e il suo matrimonio con Summer Worden è diventato pubblico solo durante la battaglia per il divorzio.