New York, attacco armato al locale gay: un morto e tre feriti

di

Per la polizia non sarebbe motivato dall'omofobia.

CONDIVIDI
214 Condivisioni Facebook 214 Twitter Google WhatsApp
8563 0

Una persona è stata uccisa e altre tre sono rimaste ferite dopo l’attacco di un uomo armato che ha aperto il fuoco in un noto locale gay di New York.

Secondo News10 la polizia è stata chiamata nella notte per intervenire al The Rocks Bar, popolare ritrovo ad Albany, New York. Giunti sul luogo, gli agenti di polizia hanno trovato quattro persone con ferite da arma da fuoco, una di queste – un uomo – colpito a morte.

La polizia ha dichiarato che l’attacco non sarebbe stato “casuale”, ovvero omofobico, e una persona, secondo quanto affermano i testimoni, sarebbe stata presa in custodia dagli agenti.
TWC News ha dichiarato che “Siccome il Rocks è un locale gay, la polizia di Albany vuole rassicurare la popolazione che si è trattato di un incidente isolato e non di un attacco volutamente rivolto al locale o ai suoi clienti”. Steve Smith, portavoce della polizia, infatti ha detto: “L’unica cosa che vogliamo che i membri della nostra comunità sappiano, e soprattutto i membri della nostra comunità LGBT, è che non si è trattato di un atto rivolto contro il bar in quanto rappresentante di un certo target”. 

 

 

Leggi   New York Pride, a migliaia per le strade: la gallery del corteo (con Lady Gaga)
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...