L’attore russo: “I gay? Li brucerei vivi nei forni”

L’attore russo Ivan Okhlobystin è chiaro nelle sue intenzioni: “I gay li brucerei vivi nei forni. Sodoma e Gomorra sono un pericolo per la nazione”.

Ivan Okhlobystin, attore noto in Russia, ha proposto di bruciare nei forni i gay, durante un incontro con i suoi fan a Novosibirsk, in Siberia. Star della sitcom televisiva sui medici “Interni”, l’attore ha pensato bene di offrire una “consulenza spirituale” alla sala strapiena, dove per entrare i ragazzi avevano pagato un biglietto da 700 a 2500 rubli (sino a 50 euro).

In camicia bianca e rosario in mano, Okhlobystin ha parlato del significato dei valori ortodossi, usando un vocabolario più della strada che dello spirito. Ha detto che la Russia è chiamata a salvare il mondo dai gay: “Io li brucerei tutti, nei forni, vivi” ha affermato, secondo il diffusissimo giornale moscovita Bolshoi Gorod. “Questo è Sodoma e Gomorra. Come credente, non posso essere indifferente a tutto questo, è un pericolo per la vita dei miei figli”, ha detto l’attore che è pure un ex prete ortodosso.

Okhlobystin a lungo è stato un sacerdote della Chiesa ortodossa russa. Dal 2010 all’attore è stato proibito di servire messa, secondo lui: temporaneamente e volontariamente. In passato aveva già fatto scalpore per la sua annunciata candidatura alle elezioni presidenziali, finita poi nel nulla.

Ti suggeriamo anche  Il Premier Conte, 'via il Patrocinio dal Congresso della Famiglia, piena legittimazione delle unioni civili'