Australia: concessa la pensione ai partner omosessuali

Lo stesso diritto di cui godono conviventi e coniugi etero è stato allargato alle coppie gay e lesbiche. In vista altri provvedimenti per garantire uguaglianza. Ancora lontano il matrimonio.

L’Australia , secondo quanto riporta il The Age di Canberra, ha concesso ai conviventi omosessuali il diritto alla pensione dei partner, esattamente come ne godono già le coppie conviventi etero (perché in Australia esiste già una legge sulle coppie di fatto) e i cittadini sposati. E’ una vittoria che i gruppi e le associazioni gay registrano dopo avere portato avanti una battaglia per questo riconoscimento. L’annuncio ufficiale sarà fatto nei prossimi giorni dal primo ministro John Howard.

Di matrimonio ancora non si parla, a causa dell’influenza dei partiti conservatori e cristiani, ma ci sono buone speranze perché si raggiunga l’uguaglianza in termini di tasse e sanità dato che il partito dei verdi e dei democratici stanno esercitando pressioni sul governo in questo senso. Inoltre la locale Commissione per i diritti umani e le pari opportunità sta stilando un elenco di leggi che di fatto discriminano le coppie omosessuali e che per questo sono da modificare.

Ti suggeriamo anche  HIV, nessun contagio se ci si cura: lo studio che lo conferma