Austria: le coppie gay e lesbiche potranno adottare figli

Una sentenza della Corte Costituzionale elimina il divieto e supera le divisioni politiche

Una sentenza storica, come si dice in questi casi, quella emessa ieri dalla Corte Costituzionale austriaca che ha revocato il divieto di adozione che pensava sulle coppie gay e lesbiche. Ad annunciarlo, secondo quanto riporta l’Ansa, è stato il presidente della Corte Gerhart Holzinger. In Austria le coppie dello stesso sesso sono riconosciute con la formula delle unioni civili dal 2010. Dal 2013 è loro riconosciuto il diritto di adozione dei figli del o della partner, ma era vietata l’adozione di bambini esterni alla coppia. La sentenza di ieri cancella questo divieto.

“Non esiste un’obiettiva giustificazione giuridica per una regola fondata esclusivamente sull’orientamento sessuale” ha dichiarato il presidente Holzinger spiegando che la sentenza si rifà alla Convenzione europea dei diritti umani e, specificatamente, all’art. 8 che riguarda il diritto a una vita privata e alla famiglia. La pronuncia della Cassazione supera le divisioni del parlamento austriaco che vedeva i socialdemocratici a favore delle adozioni contrapposti ai popolari.

Con questa sentenza, l’Austria diventa l’undicesimo paese europeo in cui le coppie gay e lesbiche possono adottare figli. Questa possibilità è infatti riconosciuta anche in Spagna, Francia, Gran Bretagna, Islanda, Olanda, Belgio, Lussemburgo, Danimarca, Norvegia e Svezia.

​”​L’Italia è davvero sicura di volersi limitare proprio alla stepchild adoption (l’adozione del figlio del partner, ndr) mentre, dopo Spagna e Francia,​ ​in un altro grande Paese cattolico vengono sanate le ingiustizie e le difficoltà che tale riconoscimento parziale ha comportato – si chiede il segretario dell’associazione radicale Certi Diritti Yuri Guaiana -? Non potremmo metterci per una volta dalla parte dei Paesi più avanzati d’Europa?​”. Il riferimento è al testo attualmente in discussione alla Commissione Giustizia del Senato che prevede le unioni civili per le coppie dello stesso sesso riconoscendo il diritto alla stepchild adoption.

Ti suggeriamo anche  Un Valzer di emozioni