Austria: risarcimenti ai gay condannati

di

Le associazioni degli omosessuali chiedono riabilitazione e risarcimenti finanziari per tutti coloro che, in Austria, sono stati condannati in base al paragrafo 209, recentemente abrogato.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
751 0

VIENNA – La sentenza del 9 gennaio della Corte di giustizia europea dei Diritti umani ha indotto le associazioni degli omosessuali a chiedere riabilitazione e risarcimenti finanziari per tutti coloro che, in Austria, sono stati condannati in base al paragrafo 209. Questo paragrafo, abolito nel 2002, prevedeva la condanna dei rapporti omosessuali con giovani al di sotto dei 18 anni. La Corte europea l’ha giudicato lesivo dei Diritti umani.

Leggi   Castel Volturno, la villa del boss diventa un rifugio LGBT
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...