Balerna (Svizzera): seminario su coppie gay

di

Saranno le dinamiche all’interno delle coppie omosessuali, a caratterizzare il secondo incontro di riflessione proposto da COLLEGATI (COLlettivo LEsbico GAy TIcino), sabato 17 maggio.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
786 0

BALERNA (Canton Ticino) – Saranno le dinamiche all’interno delle coppie omosessuali, a caratterizzare il secondo incontro di riflessione proposto da COLLEGATI (COLlettivo LEsbico GAy TIcino), sabato 17 maggio, all’ACP (Associazione Cultura Popolare) di Balerna, a partire dalle 16.30.
Una tematica cruciale, di sicuro interesse non solo per la comunità omosessuale della Svizzera Italiana, ma per tutti coloro i quali desiderano capire più a fondo le modalità specifiche delle relazioni tra partner dello stesso sesso.
Ne parleranno due esperti, quali Margherita Graglia, psicologa responsabile del consultorio per gay e lesbiche di Reggio Emilia, ricercatrice e autrice di diversi saggi sulle coppie omosessuali e sull’omofobia, e Luca Pietrantoni, psicologo e dottore di ricerca in psicologia della salute, anch’egli ricercatore e autore di numerose pubblicazioni su tematiche gay e lesbiche. Pietrantoni ha analizzato in particolare le modalità di sviluppo dell’identità sessuale, i rapporti con la famiglia e la costituzione di relazioni affettive significative.
L’appuntamento con i due relatori – cui farà seguito un momento di discussione, un aperitivo e la proiezione di un film – si inserisce in un ciclo di incontri proposti da Collegati, per avviare e sostenere un percorso di riflessione sull’omosessualità.
Un primo incontro si è tenuto lo scorso aprile, ed è stato un’occasione per parlare di “coming out”.
Dopo l’appuntamento di sabato all’ACP, ci sarà un ulteriore momento di confronto, sabato 14 giugno alla Fabbrica di Losone, quando si affronterà il tema del corpo femminile, tra piacere, dolore e violenza.
Ogni incontro si chiude con la proiezione di un film “a tema”. Sabato prossimo, alle 20.30, verrà proiettato “Amici, complici,amanti”, di Paul Bogart, con Ann Bancroft, una vera e propria pietra miliare nella storia della cinematografia a tematica omosessuale, perché rivendica apertamente, con umorismo e sentimento, il diritto alla felicità dei gay.
Per ulteriori informazioni…. www.collegati.ch

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...