La sindaca di Barcellona, Ada Colau: “Ho amato una donna italiana”

di

A Telecinco il coming out della sindaca catalana di Podemos, oggi sposata e madre di due bambini.

Ada Colau
CONDIVIDI
67 Condivisioni Facebook 67 Twitter Google WhatsApp
7304 0

Ada Colau è una popolare sindaca con marito e figli e la Spagna è il paese dove può tranquillamente rivelare in Tv di essere bisex.

Faccio anch’io coming out: ho un debole per Ada Colau. Chi ha avuto la possibilità di seguire un po’ le cose spagnole non potrà che aver preso in simpatia questa donna forte, amministratrice apprezzata, eletta sull’onda delle lotte sociali quando la crisi economica picchiava duro anche in Catalogna, ma razionale e pragmatica quando ha dovuto affrontare le difficili pieghe del referendum indipendentista che ha azzerato il vertice politico della sua regione. Insomma una pasionaria, ma senza colpi di testa.

Se si volesse trovare un motivo meno razionale, o più basico, si potrebbe citare il suo forte legame con l’Italia. Colau parla un ottimo italiano, qui ha studiato durante l’Erasmus e proprio da qui nasce il suo coming out arrivato a sorpresa nel salotto di Salvame Deluxe, in onda sulla berlusconiana Telecinco.

Ada Colau
Ada Colau il giorno della vittoria elettorale con cui è diventata la prima donna sindaco di Barcellona.

“Quando ho vissuto a Milano per l’Erasmus, a 21 anni, ho avuto prima un fidanzato, Paolo, e poi una fidanzata, Elena – ha raccontato la sindaca di Barcellona, oggi sposata con il politico Adrià Alemany e madre di Luca e Gael – La storia con lei è durata due anni ed è stata molto importante per me. Era la prima volta che mi innamoravo di una donna”.

La prima, la più importante a quanto dice Colau, ma non l’unica: “In casa mia era qualcosa di perfettamente naturale. Avevamo tanti amici gay e la possibilità di avere una storia con una persona del tuo stesso sesso era la normalità nel nostro ambiente”.

Un racconto quello di Ada Colau che ha lasciato di stucco anche l’intervistatore Jorge Javier Vasquez, tanto da chiederle: “I tuoi consiglieri non si arrabbieranno per questa rivelazione?”.

Un’invasione di campo sulla propria libertà di personale stoppata con facilità dalla prima donna sindaco della città catalana: “Sono una donna libera in un paese libero, nessuno può mettere in questione le mie scelte di vita”. Sarà anche questa la normalità, spagnola però.

Leggi   18enne fa coming out con i genitori, il video è virale
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...