Benedice coppia lesbica: prete licenziato dalla parrocchia

È successo in Svizzera: padre Bucheli ora attende la decisione della Conferenza Episcopale

Il vescovo Vitus Huonder

Il vescovo Vitus Huonder

Non ha fatto altro che benedire la coppia. Nessuna finta cerimonia di nozze, nessun atto simbolico confondibile con il matrimonio: solo una benedizione, che un prete impartisce a qualunque fedele glielo chieda. Eppure è stato licenziato. Perché che, questa volta, a chiedere la benedizione a padre Wendelin Bucheli, parroco di una parrocchia di Bürglen, nello svizzero Canton Uri, è stata una coppia lesbica. Il parroco ha raccontato al settimanale svizzero NZZ am Sonntag di avere meditato a lungo prima di concedere la benedizione e di averne anche parlato con il consiglio parrocchiale da cui ha ricevuto il via libera.