Berlino: presto un memoriale per i gay vittime nel nazismo

di

Il ministro della cultura tedesco ha annunciato la decisione della Commissione Cultura del Bundestag. Il monumento sorgerà, insieme a uno dedicato agli zingari, accanto al memoriale degli ebrei

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1022 0

A Berlino, non lontano dal memoriale in ricordo delle vittime ebree dell’Olocausto, saranno costruiti altri due monumenti, in memoria di zingari ed omosessuali.

L’annuncio è stato dato ieri dal ministro della Cultura tedesco, Bernd Neumann (Cdu) dopo aver ricevuto la conferma da parte della commissione Cultura del Bundestag.

"Con ciò abbiamo il via libera per la costruzione e l’inaugurazione di questi monumenti", ha detto Neumann, cui ha fatto eco il sindaco di Berlino, Klaus Wowereit (Spd), secondo il quale i lavori di fronte al Reichstag per il memoriale di Sinti e Roma cominceranno già a febbraio, mentre quelli per il momunemto agli omosessuali, di fronte all’Holocaust-Mahnmal, inizieranno in primavera.

Durante il periodo nazista si calcola siano stati uccisi circa mezzo milione di zingari; fra gli omosessuali, invece, circa 54.000 vennero processati, almeno 7.000 uccisi nei campi di concentramento.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...