Berlusconi: “Italiani amano le donne. O sono come Marrazzo”

Il premier mentre parla si interrompe distratto dalla vista della Polverini: “Quando vedo le donne perdo il filo. Gli italiani sono tutti così, o preferite quegli altri, Marrazzo, per esempio”.

Per la prima volta nella campagna elettorale laziale, che vede Renata Polverini candidata del centrodestra contro Emma Bonino per il centrosinistra, entra anche l’argomento fino ad oggi tabù, l’affaire Marrazzo. A rompere il silenzio sul tema è Silvio Berlusconi che mentre parla dal palco del Palazzo dei Congressi prima della cena elettorale (circa mille invitati disposti a pagare mille euro ciascuno) si interrompe. "Quando vedo le donne perdo il filo", dice per giustificare il silenzio.

Il presidente del consiglio lascia intendere che proprio la presenza della candidata alla presidenza della Regione Lazio lo abbia distratto, ma è convinto di non essere il solo a subire il fascino femminile. «Gli italiani sono tutti così, o preferite quegli altri, Marrazzo per esempio? Sono cattivo, mi andrò a confessare», ha poi aggiunto ridendo. Sul palco con lui, oltre alla Polverini, c’è il Sindaco di Roma Gianni Alemanno.

Ma anche quanto torna serio per parlare del programma elettorale non manca un’altra allusione sessuale: La sinistra «vuole uno Stato di polizia tributaria. Gli italiani di buon senso e con una fidanzata non li possono votare». Il ricordo è andato ad una esternazione del cavaliere di un paio di anni fa, quando sostenne che "i gay stanno tutti dall’altra parte", a sinistra, appunto.

Ti suggeriamo anche  Trans e sport, l'Uisp apre alla procedura Alias. Le associazioni LGBT: "Una vittoria"