Bielorussia: cultura gay contro la dittatura

E’ pronto il programma della Quinta conferenza mondiale sulla Cultura Gay e Lesbica che si terrà dal 29 al 31 luglio a Stoccolma. Il secondo stage si terrà a Minsk dal 5 al 7 settembre

STOCCOLMA – E’ pronto il programma della Quinta conferenza mondiale sulla Cultura Gay e Lesbica che si terrà dal 29 al 31 luglio a Stoccolma. Un programma che dà particolare enfasi alle attività della Bielorussia e dell’Estonia, Lituania e Lettonia. I seminari punteranno anche l’attenzione su come la cultura gay ciene usata per il lavoro sui diritti umani in organizzazioni come Amnesty International, il Movimento Umanista, l’ILGA e Europride.

«Siamo orgogliosi di avere alla conferenza di quest’anno dei colleghi dalla dittatura della Bielorussia – ha detto Bill Schiller, coordinatore della conferenza per l’ILGCN (International Lesbian & Gay Cultural Network) – . Queste attività hanno coraggiosamente contrastato la dittatura omofobica, gli attacchi della polizia, le espulsioni e i maltrattamenti, e il rifiuto del regime per i visti dell’anno scorso per tenere fuori dal pese gli osservatori internazionali».

Ti suggeriamo anche  Corte dell'Unione Europea, sentenza storica: il matrimonio egualitario è valido in tutti i paesi membri