Bolzano: approvato registro unioni civili

di

Il consiglio comunale di Bolzano ha approvato ieri sera, giovedì 3 aprile, la delibera che istituisce il registro comunale delle Unioni Civili.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1352 0

BOLZANO – Il consiglio comunale di Bolzano ha approvato ieri sera, giovedì 3 aprile, la delibera che istituisce il registro comunale delle Unioni Civili. «Visto come si è sviluppato il dibattito – commenta Ingrid Facchinelli, presidente di “Centaurus” al quotidiano Altoadige – temevo che l’avrebbero bocciata, invece è andata bene. È vero che non avrà alcun effetto giuridico, ma è un passo importante».
A favore della istituzione hanno votato 24 consiglieri, mentre 18 si sono schierati contro, e uno si è astenuto. Estremamente compositi entrambi gli schieramenti, dal momento che i consiglieri comunali hanno votato secondo coscienza, ovvero senza seguire la disciplina di partito. Mentre sindaco e segretario generale avevano già annunciato la loro opposizione, la stessa proposta di delibera presentata a suo tempo dal verde Edi Rabini era stata firmata da esponenti di vari schieramenti. Il gruppo più compatto nel dire no alla creazione del Registro è stato quello della Margherita. Sulla stessa linea «Insieme per l’Alto Adige» con un’unica eccezione: la consigliera Fabbri si è schierata con il sì. Diviso il centro-destra: il consigliere di Forza Italia Pasquali ha votato a favore, mentre i conglieri di An hanno votato in sei per il no e quattro per il sì. Piccolin (Unitalia) ha votato contro, ribadendo che «la famiglia è solo quella fondata sul matrimonio». Trasversale anche il voto in casa della Svp: più sì (5) che no (4). Compatti a favore del sì Verdi, Ds, Projekt Bozen, Italia dei valori e Sdi.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...