Bradford: in 15 aggrediscono coppia gay, arrestati

Violenta aggressione, preceduta da insulti omofobi e terminata con le cure ospedaliere delle due vittime, ancora sotto shock. La polizia: “Non permetteremo che qualcuno venga preso di mira perché gay”

La polizia di Bradford, in Inghilterra, ha arrestato una gang formata da 15 persone, uomini e donne, colpevoli di avere brutalmente aggredito una coppia di gay.

Le vittime sono dovute ricorrere alle cure ospedaliere per aver riportato ferite alla testa a causa dei violenti colpi inferti con armi improvvisate.

La gang ha inseguito e aggredito i due uomini, di 21 e 37 anni, mentre camminavano in una strada del centro di Bradford che li avrebbe condotti alla stazione dove avrebbero preso il treno verso la loro casa che si trova a Keighley.

All’inizio il gruppo li ha insultati vedendoli uscire da un negozio all’angolo di Heap Lane. 

Il detective Ian Bryan, della polizia di Bradford Sud, che ha guidato le indagini, ha dichiarato: "E’ stata un’aggressione immotivata contro due uomini che camminavano al centro della città Considerato il linguaggio usato dal gruppo nei confronti delle due vittimi, credo che si tratti di un attacco motivato dalla sessualità dei due e per questo verrà considerato come un crimi d’odio omofobo. La polizia sta prendendo molto sul serio l’incidente. Non tollereremo che le persone vengano prese di mira per la loro omosessualità".

Le due vittime sono ancora sotto shock non solo per le ferite riportate, ma anche per gli insulti ricevuti.

Ti suggeriamo anche  Rose rainbow per San Valentino: la campagna di solidarietà per i senzatetto LGBT