Bradley Hunt, pestaggio omofobo per l’ex concorrente di X Factor Uk

Massacrato di botte per aver ballato Britney Spears in modo troppo ‘effeminato’.

Un ex concorrente di X Factor Uk, Bradley Hunt, è stato picchiato da tre uomini in una discoteca. A denunciare quanto accaduto lo stesso Hunt, visto nel talent inglese nel 2016.

Sulle note di Britney Spears il giovane Bradley si è scatenato, destando l’attenzione di un ragazzo, che l’ha intimato a smettere di ballare in quel modo. Troppo effeminato, per i suoi gusti. ‘Se non ti piace come ballo, vai da qualche altra parte‘, ha risposto Hunt, scatenando la reazione del delinquente, che l’ha preso a pugni sul naso. A dargli man forte due amici, che si sono uniti al pestaggio, prendendo a calci e pugni il povero Hunt, riverso a terra.

“Ho avuto un mal di testa istantaneo, sono stato preso dal panico, stavo urlando, sono corso al bar piangendo, avevo i miei denti tra le mie mani, ero pieno sangue. Sono saltato oltre il bancone perché ero così spaventato, sono corso giù in cantina e mi sono buttato sul pavimento in lacrime, nel panico totale. Ovviamente, ero ubriaco ed è stato uno shock per me. Ho chiamato la polizia, sono venuti e sono riusciti a trovare uno dei tre e l’hanno arrestato. E’ rimasto in cella per una notte, ma a parte questo non è accaduto nulla. Ho denunciato tutto, ma cosa posso fare oltre questo? L’omofobia è ancora qui: con me, alcune persone mi riconoscono, possono fare una battuta, possono ridere, va bene. Sono stato in TV, puoi ridere e fissarmi. Ma quando la gente dice “fr*cio” o qualcosa del genere, o tenta di intimidirmi, nah. Non lo tollero.

Bradley è tornato a casa con un occhio nero, diversi tagli su naso, zigomo e fronte, e con i denti pesantemente danneggiati.

Ti suggeriamo anche  Omofobia in un liceo di Roma: "Sento odore di fro***"