Bradley Manning candidato al Nobel per la Pace

di

Il soldato gay che considerato responsabile dell'acquisizione da parte di Wikileaks dei cablogrammi segreti poi diffusi da Assange, potrebbe vincere il Premio Nobel per la Pace.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1423 0

Stando a quanto riporta l’agenzia di stampa internazionale Associated Press, il soldato gay statunitense Bradley Manning, l’uomo che ha rubato i cablogrammi segreti poi diffusi da Wikileaks, sarebbe tra i 231 candidati al premio Nobel per la Pace.

La commissione che assegna il premio, dice l’AP, non rivela i nomi dei candidati, ma coloro che hanno il diritto di avanzare le candidature possono far sapere chi hanno nominato.

Tra i nomi fatti, dunque, figura anche quello del soldato Bradley Manning considerato responsabile della più grossa fuga di informazioni riservate della storia degli Stati Uniti, insieme all’attivista russa per i diritti umani Svetlana Gannushkina e dell’ex premier ucraina Yulia Tymoshenko.

Il segretario della Commissione del Nobel, Geir Lundestad ha dichiarato ieri all’AP che "la lista delle candidature è un misto di nomi nuovi e altri che si ripetono".

Tra i nominati figurano anche il presidente tunisino Moncef Marzouk, Bill Clinton ed Helmut Kohl.La settimana scorsa Manning ha chiesto di nuovo di andare in giudizio.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...