Brasile: mega cerimonia con 100 coppie gay

Circa 100 coppie di donne e di uomini si sono unite in un simbolico matrimonio ieri davanti al tribunale di Rio, oggi ufficializzeranno l’unione, ma lo scopo è vedere riconoscere il matrimonio.

Un totale di circa 100 coppie di gay e lesbiche hanno partecipato ad un enorme matrimonio di massa a Rio De Janiero, in Brasile, in una cerimonia tenutasi ieri.

Più che di matrimonio vero e proprio si è trattata di una celebrazione di unione civile, la forma di riconoscimento delle coppie gay adottata dal Brasile e che di fatto conferisce alle coppie composte da persone dello stesso sesso gli stessi diritti e doveri delle coppie eterosessuali.

La cerimonia che si è svolta presso il tribunale di Rio, in ogni caso, rimane simbolica e le coppie dovranno ripetere le loro promesse davanti ad un giudice entro oggi.

“La cerimonia – ha dichiarato al sito G1 Caludio Nascimiento, funzionario per i diritti delle persone lgbt dello stato di Rio – salda un debito con un segmento della popolazione che è oggetto di così tanta discriminazione e di altrettanti pregiudizi”.

L’obiettivo è quello di far attuare la risoluzione adottata dallo Stato che permetta alle unioni civili di essere convertite in matrimonio. La risoluzione è arrivata dopo che il 27 giugno del 2011 un giudice di San Paolo ha convertito, per la prima volta, una unione civile in matrimonio

Ti suggeriamo anche  Brasile, proteste al Pan di Zucchero per un bacio gay in foto