Brasile: si’ alla pensione per le coppie gay

Confermato un principio stabilito da un tribunale federale

BRASILIA – La Corte Suprema brasiliana, confermando una precedente sentenza di un giudice federale, ha stabilito il principio che l’esponente sopravvissuto di una coppia di omosessuali abbia diritto ai trattamenti pensionistici e all’assistenza sociale.

Dopo una sentenza emessa nel giugno del 2000 da un tribunale dello stato di Rio Grande do Sul, decine di gay e lesbiche brasiliani avevano ricevuto il trattamento pensionistico dopo la morte del loro partner. In alcuni casi, tuttavia, gli uffici dell’Istituto nazionale per la sicurezza sociale si erano rifiutati di accordare i benefici.

La Corte Suprema ha confermato che la costituzione brasiliana nel garantire il diritto alla pensione non fa distinzioni basate sulle preferenze sessuali.

Ti suggeriamo anche  Bologna, si al riconoscimento di rifugiata alla donna trans: in Brasile rischia la vita