Brigitte Bardot: i gay rovinano la Francia

Secondo Brigitte Bardot, la rovina della Francia è causata dagli immigranti musulmani, dalle catene di fast food e dai gay.

PARIGI – Secondo Brigitte Bardot, la rovina della Francia è causata dagli immigranti musulmani, dalle catene di fast food e dai gay. E’ nelle librerie il suo nuovo libro, in cui dichiara che i gay dovrebbero tenere segreta la loro sessualità, in maniera simile a quanto facevano negli anni ’50 e ’60.

Intervistata, ha detto, a proposito dei gay: “Sculettano, agitano le mani e con quelle piccole voci da castrati si lamentano di tutto quelli che quei terribili etero gli fanno passare”.

La sessantottenne ex-attrice inotlre non ha niente di buono da dire sull eprostitute parigine: “Le nostre splendide, dolci passeggiatrici sono state rimpiazzate da ragazze dell’est, nigeriane, transessuali, drag-queen, portatrici di Aids e altri regalini amichevoli. Avere un incontro senza rischi è diventato una vera impresa”.

La Bardot, nel suo libro “Grido nel silenzio” attacca l’Islam in numerose occasioni.