Brugnaro parla di gender ad imprenditori ma c’è chi gli risponde

di

E' successo ad una iniziativa di Confindustria. Gli ha risposto un imprenditore gay

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
5544 0

Luigi Brugnaro, l’ineffabile Sindaco di Venezia di cui nostro malgrado a più riprese ci siamo dovuti occupare, ne ha combinata un’altra, ma questa volta ha trovato qualcuno a rispondergli. E’ successo lunedì scorso in occasione dell’iniziativa delle imprese vicentine alla quale ha partecipato anche la ministra Federica Guidi in un dibattito moderato dal giornalista Nicola Porro: Brugnaro ha propinato ai soci di Confindustria un intervento inatteso sulla “teoria gender“. Ma questa volta ha trovato qualcuno che gli ha risposto prontamente: un imprenditore gay, Gianluca Mech, dalla platea si è infatti alzato in piedi urlando contro il sindaco di Venezia.

Brugnaro, invitato come ex presidente di Confindustria Venezia e fondatore di Umana, ha iniziato a parlare del “gender” in riferimento alla sua decisione, quest’estate, di censurare qualche decina di libri per bambini perché giudicati pericolosi. Il sindaco è poi proseguito contro l’utero in affitto: “La natura porta l’uomo alla donna”.

A quel punto, riporta il Corriere del Veneto, Mech è sbottato:

“Davvero non mi sono potuto trattenere davanti a tanta violenza e cattiveria gratuite. L’ho vissuta malissimo. All’assemblea di Confindustria vado per parlare dei problemi del mio territorio e dell’Italia. Ne abbiamo così tanti… Voglio confrontarmi con i colleghi sui temi dell’economia e del lavoro, sulle riforme da realizzare, sulle vie di uscita dalla crisi. E invece mi ritrovo sul palco il sindaco di Venezia, che non si capisce poi cosa c’entri con Vicenza, che sproloquia di gender e utero in affitto sostenendo che sono questi gli ostacoli che impediscono al Paese di crescere”.

Mech chiede ora che Confindustria Vicenza prenda una posizione chiara contro l’intervento di Brugnaro e oggi, 1 ottobre, ha ottenuto un incontro con i vertici dell’organizzazione.

Potrei lasciare Confindustria“, ha detto il coraggioso Mech al Corriere del Veneto.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...