Brunei, sit-in anche a Milano davanti l’Hotel Principe di Savoia

Domenica 14 aprile, ore 19:00, sit-in di protesta nei confronti del Brunei a Roma e a Milano, davanti agli hotel Eden e Principe di Savoia.

Non solo Roma. Anche Milano scende in strada per protestare contro il Sultano del Brunei, che da pochi giorni ha imposto un nuovo codice penale che prevede la lapidazione per gli omosessuali.

George Clooney ha chiamato al boicottaggio occidentale nei confronti dei 12 hotel di lusso che appartengono al milionario Haji Hassanal Bolkiah, compresi i due che si trovano sul suolo italiano. L’Eden di Roma e il Principe di Savoia di Milano. Ebbene dopo l’annunciata fiaccolata di protesta che si terrà nella Capitale davanti l’Hotel situato in via Ludovisi 49, domenica 14 aprile alle ore 19:00, anche Milano farà altrettanto.

Stesso giorno, domenica 14 aprile, e stessa ora, ma via e città diversa: Piazza della Repubblica, 17, Hotel Principe di Savoia.

Boicottiamo gli alberghi del Sultano del Brunei, dove sono entrate in vigore le nuove leggi ispirate alla sharia che prevedono la pena di morte per lapidazione per gli omosessuali.
Boicottiamo chi condanna i cittadini a morte perché gay o adulteri.
Anche Milano aderisce all’appello lanciato da George Clooney, Ellen DeGeneres e Elton John a boicottare gli hotel del Sultano del Brunei Hassanal Bolkia.

Questo l’annuncio ufficiale, per ricordare tutte le vittime di omotransfobia e accendere i riflettori su quei Paesi che prevedono ancora la pena di morte per le persone LGBT.

Ti suggeriamo anche  George Quaintance, a Milano la prima mostra italiana del pioniere dell’estetica gay