Buddy, il pinguino gay, si è accoppiato con una femmina

Mentre uno dei due pinguini africani che si trovano nello zoo di Toronto è riuscito ad accoppiarsi con una femmina, l’altro, Pedro, ne sta ancora corteggiando una. In primavera torneranno insieme.

La storia di Pedro e Buddy è ormai nota a tutto il mondo. Le vicende dei due pinguini gay dello zoo di Toronto tengono con il fiato sospeso milioni di persone, soprattutto da quando i due sono stati separati forzatamente per tentare di farli riprodurre dato che appartengono ad una specie in via di estizione.

Da quando sono stati separati, Buddy è riuscito ad accoppiarsi con una femmina, mentre Pedro pare ci stia tentando in vano. La prescelta si chiamerebbe Thandiwey e, secondo i dirigenti dello zoo, è un po’ troppo altezzosa, cosa che rende difficile l’accoppiamento.

Tom Manson, responsabile del settore invertebrati e volatili dello Zoo di Toronto ha assicurato che la separazione è provvisoria e che i due potranno ritronare insieme una volta raggiunto lo scopo della separazione o comunque fra qualche mese.

"Ci sarà un limite temporale alla separazione. Non importa cosa accadrà: tutti  pinguini saranno riuniti in primavera – ha dichiarato Manson -. Se Pedro e Buddy vorrano tornare insieme, saremo felici di accontentarli".

Ti suggeriamo anche  Canada, candidato leader conservatore fa coming out: "Non mi vergogno"