Cacciato da un locale di Soho per un bacio, oggi il kiss-in

di

Erano al primo appuntamento e si sono scambiati un bacio in un locale nei pressi del noto quartiere londinese, quando Jonatan e Jamie sono stati cacciati perché "osceni"....

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1431 0

Jonathan Williams, giornalista di 26 anni, e Jamie Bull, volontario presso un gruppo filantropico di 23 anni, erano al loro primo appuntamento e, dopo la cena durante la quale era andato tutto liscio, hanno deciso di recarsi al John Snow, un pub su Broadwick Street molto vicino a Soho, il quartiere di Londra noto per la movida gay.

Peccato che la proprietaria del locale non gradisse affatto la loro presenza e quando li ha visti scambiarsi un bacio in un angolo del locale li ha buttati fuori in malo modo accusandoli di essere "osceni".

"Mi sono sentito male fisicamente – ha dichiarato Bull -. Mai qualcuno mi aveva fatto sentire così sporco". "Non stavamo facendo niente di indecente – ha aggiunto Williams – non sono il genere di persona che fa certe cose in pubblico". La versione dei due ragazzi è stata confermata da diversi testimoni che, mercoledì sera, si trovavano nello stesso locale della coppia.

Un uomo, che si è presentato come il proprietario del locale, ha chiesto loro di andarsene ed ha colpito Williams sulla bocca quando una donna, che indossava la divisa dello staff, si è avvicinata dicendo ai due che dovevano andrsene perché erano osceni.

Quando il giornalista, che scrive per un quotidiano finanziario, ha raccontato l’accaduto su Twitter, un gruppo spontaneo si è creato su Facebook per organizzare un kiss-in di protesta che si terrà davanti al John Snow dalle 19 alle 22 di oggi. Mentre scriviamo, il numero delle adesioni sul social network è arrivato a 6400 persone.

Guarda una storia
d'amore Viennese.

Leggi   Depressione e autolesionismo nelle persone LGBT
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...