Cadute accuse contro attentatore di Delanoë

di

Lo scorso 11 gennaio sono cadute le accuse contro l'uomo che nell'ottobre del 2002 accoltellò, ferendolo gravemente, il sindaco di Parigi Bertand Delanoë.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
654 0

PARIGI – Lo scorso 11 gennaio sono cadute le accuse contro l’uomo che nell’ottobre del 2002 accoltellò, ferendolo gravemente, il sindaco di Parigi Bertand Delanoë. Il Giudice Nathalie Frydman ha infatti stabilito che Azedine Berkane non è mentalmente idoneo a sostenere un processo, e ha ordinato che venisse mandato presso un ospedale psichiatrico.
Berkane accoltellò Delanoë durante una festa notturna al Municipio, perché odia gli omosessuali e i politici, come egli stesso affermò. Delanoë passò due giorni in ospedale e fu sottoposto a un intervento chirurgico per curare gli organi interni.

Leggi   Francia, lo scandalo delle adozioni: alle coppie gay i casi più problematici
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...