California: a scuola il contributo storico dei gay

di

Il Senato californiano vuole che nelle scuole si insegni il contributo che gay e trans hanno dato nello sviluppo del paese. Per i fondamentalisti di destra si tratterebbe...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
840 0

SACRAMENTO – È stato approvato dal Senato dello Stato della California un progetto di legge presentato dalla senatrice democratica Sheila Kuehl che proibisce l’utilizzo di libri di testo che abbiano contenuti discriminatori e prevede che agli scolari venga insegnato il contributo storico che persone omosessuali o transgender abbiano dato allo sviluppo della nazione. Il PdL è stato sviluppato partendo dal presupposto che avere modelli positivi di persone gay, lesbiche e transgender può contribuire a ridurre l’emarginazione sociale nonché l’alto tasso di suicidi tra i giovani studenti che capiscono di non essere eterosessuali. Quando si tratterà di decidere quali libri di testo adottare i vari istituti dovranno optare per materiale che ritrae in modo appropriato, e consono all’età degli studenti, le diversità che costituiscono la nostra società, culturali, razziali, religiose, di genere e di orientamento sessuale, riportando anche il ruolo che uomini e donne di tutti i tipi e appartenenti a varie minoranze hanno avuto nel processo storico americano e specificando il contributo che persone omosessuali o transgender possono avere avuto nello sviluppo della California e degli Stati Uniti.
Il progetto di legge è passato con 22 voti a favore e 15 contrari, dunque senza l’appoggio dei senatori repubblicani, e ora dovrà essere approvato prima dalla Camera e poi ratificato dal governatore Arnold Schwarzenegger, che ha anche il potere di veto. Per la senatrice Kuehl non ci dovrebbero essere particolari difficoltà nel voto alla Camera, visto che in precedenza la stessa aveva detto si anche la legge per consentire alle coppie same-sex californiane di sposarsi, decisione sulla quale poi Schwarenzegger aveva posto il veto. L’ex attore sul nuovo PdL ancora non si è pronunciato. Nel frattempo invece si sono alzati i virtuali scudi crociati dei movimenti conservatori a matrice religiosa della destra. Karen England del Capitol Resource Institute ha detto che si tratterebbe di un tentativo di «indottrinare bambini innocenti» e ha poi aggiunto che «la famiglia tradizionale è sotto attacco e questo è l’ultimo e più oltraggioso tentativo di corrompere le menti dei nostri bambini.» England ha anche aggiunto che «è una vergogna che la California Teacher’s Association (l’Associazione degli Insegnanti della California, ndr) ha dato il suo sostegno a questo progetto estremista». Se approvata definitivamente la legge diventerebbe attuativa nel 2012 e potrebbe avere conseguenze anche sugli altri stati visto che la California per la sua importanza delinea spesso le tendenze e molti editori modellano i propri libri scolastici seguendo le linee guida di quello stato. (RT)

Guarda una storia
d'amore Viennese.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...