Canada: presto in Ontario i matrimoni gay

Il primo ministro dell’Ontario, in Canada, ha detto che il governo non farà ricorso contro una sentenza che ha sancito l’obbligo di riconoscere i matrimonio gay e lesbici.

OTTAWA – Il primo ministro dell’Ontario, in Canada, ha detto che il governo non farà ricorso contro una sentenza che ha sancito l’obbligo di riconoscere i matrimonio gay e lesbici.

La Corte Suprema aveva detto venerdì che il governo provinciale doveva registrare i matrimonio omosessuali, dando al governo due anni di tempo per dare alle unioni gay gli stessi diritti dei matrimoni eterosessuali.

Il premier dell’Ontario, Ernie Eves, ha detto che sta alle coppie gay decidere se vogliono sposarsi: «Se due persone decidono di voler costruire un’unione, perché io dovrei interferire con questo?».

I matrimoni, in Canada, sono sotto la responsabilità federale, ma sta alle provincie registrarli.

Eves ha così chiesto al governo di lasciar cadere ogni idea di appellarsi contro la sentenza, e di mettere in atto una legge che renda le unioni gay legali.

Ti suggeriamo anche  Canada, una moneta per i 50 anni della depenalizzazione dell'omosessualità