Carpineto Romano, coppia di ragazze cacciate da un bar per un bacio

Ennesimo episodio di omofobia in un piccolo comune del Lazio. Ridicole le scuse del gestore del bar. “Mi sarei comportato allo stesso modo anche con una coppia etero”.

Una giovane coppia di ragazze di 19 e 24 anni è stata allontanata da un bar Grotta Azzurra di Carpineto Romano per essersi scambiate un bacio a stampo.

A denunciare l’episodio Fabrizio Marrazzo, portavoce Gay Center, che ha giustamente sottolineato come sia “inaccettabile” che nel 2019, in Italia, possa avvenire qualcosa di simile. La vicenda avviene in un piccolo paese della provincia, dove è più complesso vivere la propria omosessualità alla luce del sole. Le due ragazze, ora supportate dal servizio Gay Help Line 800.713.713, denunciano una situazione di disagio anche in famiglia. La più giovane è stata cacciata di casa appena maggiorenne per via della sua relazione, ed entrambe hanno subito violenza.

È necessario un piano concreto contro l’omofobia che preveda anche azioni capillari sui territori e che offra supporto e servizi a chi vive delle discriminazioni. Noi siamo pronti a supportare le persone Lesbiche, Gay e Trans in provincia, come già avviene con il percorso del Lazio Pride, e dunque non escludiamo Carpineto per l’edizione 2020.

Queste le parole di Marrazzo, che ha poi chiesto al sindaco Stefano Cacciotti “di verificare ed eventualmente ritirare la licenza al bar, dando un chiaro segnale contro l’omofobia e le discriminazioni”. Via social è arrivata anche la replica del bar ‘Grotta Azzurra’: “Mi scuso con tutti coloro che si sono sentiti offesi. Non era mia intenzione offendere o discriminare”. Ci tengo a precisare che mi sarei comportato allo stesso modo anche con una coppia etero perché penso che atteggiamenti simili sono poco adatti in un locale pubblico“. Peccato che nella storia dell’umanità non si ricordino episodi simili. Chiunque abbia mai visto una coppia etero cacciata da qualsivoglia luogo per un bacio a stampo, alzi la mano.

Ti suggeriamo anche  Omofobia a Milano, i giovani del PD lanciano un presidio di solidarietà

2 commenti su “Carpineto Romano, coppia di ragazze cacciate da un bar per un bacio

  1. Le bimbe erano in un’attività pubblica, con il cazzo dovevano uscire dal bar. Si potevano chiamare i carabinieri e chiedere se un bacio a stampo fosse un illecito previsto dal c.p.c. e c.p.p.

  2. Non so se è una mia impressione ma mi pare che ormai quasi ogni giorno c’è un caso di omofobia?! Un pò le persone si sono stufate di subire, un pò, credo, il clima nel paese, è di ostilità verso le persone lgbt. La mia impressione è che oggi gli omofobi si sentano più forti, si sentano “protetti” , si sentono i padroni dell’Italia e vedono che il Potere pubblico, politica e tv e giornali sono dalla loro parte. Salvini, il capo del partito più votato alle ultime elezioni, cioè quelle europee, non a caso ci ha infilato nel suo discorso al senato dell’altro giorno, un attacco alle famiglie con genitori gay. Per me, da omosessuale, una questione che si deve affrontare è quella degli omosessuali di destra. Questi invece di farsi usare dai partiti di destra per dire: io ho tanti amici gay, ne ho pure uno eletto nel mio partito, dovrebbero tirare fuori gli attributi e OBBLIGARE i partiti di destra ad avere una piattaforma politica PRO-GAY. I gay possono avere idee diverse su economia, politica estera etc, ma dovrebbero avere una piattaforma almeno in parte unica, da imporre ai partiti, di destra e di sinistra. Io non voglio che i gay di destra votino sinistra, vorrei che i gay di destra imponessero ai partiti di destra una politica gay-friendly.

Lascia un commento