Chelsea, stop all’impunità da stadio: attivate due linee anti-discriminazione

di

"Non tollereremo razzismo e omofobia, sanzioni fino all'arresto" scrive il club in una nota ufficiale.

CONDIVIDI
39 Condivisioni Facebook 39 Twitter Google WhatsApp
3162 0

Bella iniziativa del Chelsea in vista della trasferta a Stoke-on-Trent contro lo Stoke City di domani, in Premier League.

Il club londinese ha infatti pubblicato una nota ufficiale in cui diffida i tifosi da ogni tipo di comportamento discriminatorio. In un estratto del testo si legge: “Come tifoso del Chelsea ti chiediamo di condividere la visione del club per un calcio libero dalle discriminazioni, aperto a tutti. Ci sono stati casi in cui i supporter hanno utilizzato un linguaggio inaccettabile, offensivo e discriminatorio. Questo non sarà più tollerato”.

Il Chelsea ha inoltre attivato due linee telefoniche a cui i tifosi potranno fare riferimento per segnalare eventuali atteggiamenti discriminatori.

Nelle scorse settimane in casa Chelsea è scoppiato il caso Morata, etichettato dal suo stesso pubblico con l’appellativo dispregiativo yids (termine storicamente utilizzato contro gli ebrei).

Il razzismo, l’omofobia, il sessismo, l’antisemitismo o qualsiasi tipo di azione considerata discriminatoria si tradurrà in forti sanzioni, che possono includere l’arresto. Il controllo avverrà prima e dopo la partita, anche sui mezzi e in altri luoghi pubblici in prossimità dello stadio” scrive il club per scongiurare una volta per tutte l’impunità da stadio.

Leggi   Coppia gay festeggia l'unione civile, minacciata di morte sui social dall'Islam radicale
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...