Ciarrapico: “Fuori dal matrimonio etero, solo ciarpame”

di

L'editore ciociaro dichiara la sua fedeltà totale alla dottrina di Benedetto XVI e al suo rigore. Soprattutto riguardo alla famiglia che può essere solo quella nata dal matrimonio...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1037 0

"Sono cattolico, apostolico e romano. Per me il Papa ha sempre ragione, ma apprezzo particolarmente Benedetto XVI. Ero in Piazza San Pietro per esprimergli solidarietà dopo lo ‘schiaffo’ della Sapienza e ogni giorno aumenta la mia stima nei suoi confronti". Lo ha dichiarato Giuseppe Ciarrapico, il tanto chiacchierato editore ciociaro, pluri-inquisito e condannato in Cassazione a tre anni di reclusione, candidato nelle fila del Pdl di Berlusconi, in un’intervista a Petrus, il ‘quotidiano online sul pontificato di Benedetto XVI’.

Nella stessa intervista Ciarrapico ha dichiarato che del Papa apprezza particolarmente il rigore dottrinale  per l’importanza che da alla famiglia. "La famiglia è una sola- dichiara fermamente Ciarrapico- quella fondata sul matrimonio tra un uomo ed una donna, il resto è ciarpame da non prendere neanche in considerazione". E non ha risparmiato apprezzamenti neanche ai cattolici progressisti, definendoli "il vero e grande cancro della Chiesa".

Leggi   Francia, ragazzo torturato per due ore perché gay
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...