Cina: liberato Wan Yanhai, attivista Aids

Era sparito nel nulla più di una settimana fa. Forse è stato sequestrato dalle autorità per il suo ruolo nelle campagne che hanno svelato il silenzio del governo sulla diffusione dell’epidemia.

PECHINO – Wan Yanhai, attivista simbolo della lotta all’Aids in Cina sparito nel nulla più di una settimana fa, è tornato a Pechino. Lo riferisce il notiziario online Nadir Notizie, secondo il quale il silenzio dei suoi famigliari e dei volontari delle campagne anti Aids alimenta il sospetto che sia stato sequestrato dalle autorità cinesi e "interrogato" sul suo ruolo nelle campagne di sensibilizzazione che hanno svelato al mondo intero il colpevole silenzio del governo cinese sulla diffusione dell’epidemia nel Paese.