Cinema: Ewan McGregor in coppia gay

di

Ewan McGregor in coppia gay in un nuovo film di prossima uscita che racconta un pomeriggio nella vita di sette coppie.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
914 0

LONDRA – Dalle avventure cosmiche di “Guerre Stellari” alle difficoltà molto terrestri di vivere in una coppia gay, Ewan McGregor affronta il ruolo cinematografico di un omosessuale. L’attore scozzese, lanciato nel 1996 da “Trainspotting” e poi approdato con successo a Hollywood, è tornato a lavorare per il cinema britannico in “Scenes of a Sexual Nature”, piccola commedia indipendente e corale diretta dall’emergente regista televisivo Edward Blum e girata in circa un mese. McGregor veste i panni di un gay che col suo compagno vorrebbe adottare un figlio e in una scena discutono anche di chi tra loro dovrà accantonare il lavoro per dedicarsi a crescere il bambino, o la bambina. Il suo partner sullo schermo è l’attore Douglas Hodge (con lui nella foto) con il quale ha già lavorato in teatro nel West End londinese nello spettacolo “Guys and Dolls”. I due si esibiranno sullo schermo anche in un bacio gay per il quale hanno detto scherzosamente di essersi esercitati durante le pause dietro le quinte del teatro.
«Non sono mai stato soldato ma ho recitato la parte di un soldato» ha detto McGregor, «Il mio personaggio, Billy, è un essere umano. Che sia gay o etero non fa alcuna differenza.» Il regista si è detto entusiasta della partecipazione al progetto di McGregor, che ha partecipato perché gli era piaciuta la sceneggiatura ricevendo un compenso certamente molto inferiore a quelli offerti dal cinema hollywoodiano. Nel cast ci sono anche altri bravi attori britannici come Polly Walker, Tom Hardy, Catherine Tate, Mark Strong e Andrew Lincoln. Per quanto riguarda il bacio con un altro uomo per la verità non è il primo della sua carriera d’attore, avendo già baciato Jonathan Rhys Meyers in una scena del film “Velvet Goldmine”. (Roberto Taddeucci)

Guarda una storia
d'amore Viennese.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...