Cinema: il Marocco vince a RightToHaveRights

La giuria del festival, presieduta da Gianluigi Lanza, ha deciso di assegnare il premio per il miglior film al regista marocchino Abdelmjid Rachich e al film L’Histoire d’Une Rose.

La giuria del festival RightToHaveRights, presieduta da Gianluigi Lanza, ha deciso di assegnare il premio per il miglior film al regista marocchino Abdelmjid Rachich e al film L’Histoire d’Une Rose.

La cerimonia di premiazione si è tenuta alle 17.30 di ieri 1 maggio alla presenza del presidente della Provincia Giancarlo Pattuzzi che ha cosegnato il premio (una scultura di Davide Scarabelli) a Rachich.

Quest’ultimo, visibilmente commosso, ha dichiarato che "l’iniziativa di RTHR da lustro alla città di Modena e chiede uno sforzo agli aristi per uscire da sé stessi e difendere gli altri, gli oppressi, i diritti di tutti attraverso l’uso della macchina da presa…"

Ti suggeriamo anche  "LOVE RIOT!", arriva il 33esimo Festival MIX Milano