Cinema: ‘Submission 2’ su Islam e omosessualità

Sarà dedicato al tema dell’omosessualità il seguito di ‘Submission’, il film sulla condizione della donna nella società musulmana del regista olandese Theo Van Gogh.

BRUXELLES – Sarà dedicato al tema dell’omosessualità il seguito di ‘Submission’, il film sulla condizione della donna nella società musulmana del regista olandese Theo Van Gogh, assassinato un anno fa ad Amsterdam da un giovane appartenente all’Islamico radicale.

Lo ha spiegato oggi la sceneggiatrice, la deputata olandese di origini somale Ayaan Hirsi Ali. In ‘Submission 2’ viene analizzata “la situazione degli omosessuali nella società e cultura islamica”, ha dichiarato Hirsi Ali al quotidiano olandese ‘De Volkskrant’, precisando che la sceneggiatura – che prevede il totale anonimato di attori, tecnici e sceneggiatori – è stata scritta insieme a Van Gogh durante l’estate dell’anno scorso, pochi mesi prima della sua scomparsa.

“Gli attori si sono presentati spontaneamente”, ha aggiunto la deputata, aggiungendo che l’uscita del film è prevista nel corso del 2006.