Contenitore di kerosene davanti al Gay Center di Roma

di

Le dichiarazioni di Fabrizio Marrazzo, portavoce dell'associazione romana.

CONDIVIDI
94 Condivisioni Facebook 94 Twitter Google WhatsApp
5299 0

Poco fa ho trovato davanti alla saracinesca della nostra sede in Via Zabaglia a Testaccio un contenitore di kerosene“, lo dichiara Fabrizio Marrazzo, portavoce dell’associazione romana Gay Center.

Ho chiamato subito la polizia, ma dopo essermi allontanato per qualche minuto il contenitore è stato fatto sparire prima che la polizia arrivasse. Credo si tratti di un atto gravissimo e pericoloso che avrebbe potuto avere conseguenze gravi. La nostra sede non è nuova ad azioni intimidatorie, ma mai si era arrivato a tanto.

Mi chiedo chi abbia voluto spaventarci o abbia provato a procurarci dei danni. Sicuramente la nostra reazione sarà quella di vivere quotidianamente la vita associativa e del territorio ma crediamo sia necessario fare chiarezza.

Per questo presenterò un esposto alle autorità di sicurezza e spero che anche con l’aiuto di testimoni possibili o di telecamere in zona si riesca a capire chi sia stato l’autore di questa azione“.

Leggi   It Parte 2, ci sarà la coppia gay esclusa dalla miniserie tv
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...