Contrordine: il convegno omofobo si farà, al comune di Milano

di

Il presidente del consiglio comunale ribalta la decisione di Pisapia: concessa la sala.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
2733 0
Il presidente del consiglio comunale di Milano Basilio Rizzo

Il presidente del consiglio comunale di Milano Basilio Rizzo

Il convegno con i relatori omofobi voluto dalla Lega Nord, alla fine, si farà nei locali del Comune di Milano. A ribaltare la decisione del gabinetto del sindaco Pisapia (che aveva definito “inaccettabile” che dentro il comune si ospitassero iniziative che richiamano all’omofobia) è stato l’ufficio di presidenza del consiglio comunale, guidato dal consigliere Basilio Rizzo (Sinistra per Pisapia). La conferenza “Famiglia, il fondamento della società” sarà ospitato in sala Alessi, come chiesto dagli organizzatori. Un paio di giorni fa, i consiglieri comunali della Lega Nord, si erano imbavagliati in aula, in segno di protesta, denunciando una presunta censura alla libertà di pensiero ad opera della giunta. Soddisfatto il consigliere leghista Lepore, organizzatore del convegno, che ha invitato il sindaco Pisapia per dimostrargli che “l’omofobia non è l’oggetto dell’incontro”, come riporta Repubblica.it .

Gianfranco Amato, presidente di Giuristi per la Vita

Gianfranco Amato, presidente di Giuristi per la Vita

Tra i relatori dell’incontro ci sono Massimo Gandolfini, neurochirurgo e vicepresidente di Scienza&Vita, distintosi ultimamente per avere dichiarato che le persone omosessuali non si suicidano perché non si sentono accettate dalla società, ma perché l’omosessualità è un disturbo che andrebbe corretto; Gianfranco Amato, presidente di Giuristi per la Vita, una delle associazioni in prima linea contro il riconoscimento delle unioni civili, per non parlare del matrimonio egualitario, e contro l’istituzione del reato di omofobia, che sostiene teorie che paragonano la cosiddetta “ideologia del gender” ai campi di sterminio nazisti, e Marco Invernizzi, giornalista e membro di Alleanza Cattolica, altra organizzazione distintasi per posizioni omofobe.

Leggi   Svizzera, approvata in via definitiva la legge contro l'omofobia
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...