Le Coop del NordEst: pari diritti ai lavoratori in coppie gay

di

Firmato il rinnovo contrattuale per le cooperative del Trentino. Nel nuovo testo anche benefici per i partner di coppie di fatto, etero e omosessuali. Quando i privati anticipano...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
10113 0

E’ partita la Coop di Trento e a breve seguiranno le altre. Via via che i contratti saranno rinnovati verrà introdotta anche un’importante novità sul versante welfare per i lavoratori delle cooperative della Regione. I benefit sociali, infatti, saranno estesi anche ai partner delle coppie di fatto, anche gay. Ad annunciare il primo accordo delle coop trentine sono i responsabili del Superstore di Trento e del Millenium di Rovereto, trecento lavoratori in tutto che hanno firmato il rinnovo del contratto destinato a diventare il riferimento per i rinnovi di tutti gli altri punti vendita.

Un passo dal valore sociale, prima che economico, come sottolinea il segretario della Filcams Cgil, Roland Caramelle. «I benefici alle coppie possono arrivare a un’aspettativa non retribuita prolungabile fino a 48 mesi. Poi ci sono le aspettative per i genitori in modo che siano liberi nel momento dell’inserimento all’asilo e via dicendo». Non solo Ikea e grandi marchi, quindi. Ad intraprendere la strada del welfare friendly sono anche le aziende piccole e medie come la società idrica della Toscana centrale . Aspettando che il pubblico segua l’esempio.

Guarda una storia
d'amore Viennese.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...