De Mattei: “Il Paradiso terrestre è verità storica”

di

Dopo le sparate sui gay, il vice presidente del Cnr torna alla carica e in un'intervista su Repubblica si dice convinto dell'esistenza del Paradiso terrestre. "Non è una...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1709 0

Immaginate un uomo e una donna nudi in un giardino fiorito. La seconda nata da una costola del primo. Un serpente parlante che avvolge una mela e la fa mangiare a una donna. Quel che può sembrare una fiaba per bambini (o una metafora per adulti) sarebbe in realtà un qualcosa di veramente esistito secondo Roberto de Mattei. Il vice presidente del Cnr continua a stupire per le sue posizioni estremamente antiscientifiche, tutto il contrario da quel che ti aspetteresti da una tale carica scientifica pubblica.

"Il paradiso terrestre è una realtà storica, non una metafora", dice De Mattei – lo stesso che teorizza la caduta dell’Impero romano per l’omosessualità dilagante – in un’intervista a Repubblica. Da cosa nascono le sue tesi? "Dalla mia coerenza", ha risposto De Mattei all’intervistatore. L’incarico al Cnr? De Mattei ricorda che a volerlo al vertice della più importante istituzione scientifica nazionale fu la Moratti. "Sono stato allievo di Augusto del Noce e Armando Saitta. Ho insegnato all’Università di Cassino.

Oggi ho un incarico alla Nuova università europea", ha aggiunto De Mattei che cura una rubrica fissa su Radio Maria e accusa: "purtroppo sono spesso dipinto in maniera caricaturale". "Le mie idee – ha sottolineato nell’intervista a Repubblica – affondano nella coscienza stessa della nostra cultura: mi osteggiano gli scientisti". E la tesi che lo tsunami sia il frutto din un castigo divino contro il Giappone? "Parlavo a titolo personale e non in qualità di vice presidente del Cnr", ha risposto De Mattei

Guarda una storia
d'amore Viennese.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...