Dean, candidato presidente pacifista e progay

di

L'ex governatore del Vermont che fece approvare i matrimoni gay, si candida alla Casa Bianca. E' l'unico ad opporsi alla guerra di Bush.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1041 0

WASHINGTON – E’ Howard Dean, l’ex governatore del Vermont, l’unico candidato democratico alla Casa Bianca che si e’ schierato chiaramente contro la guerra all’Iraq lanciata da George Bush. Ed il 54enne dottore, e’ diventato un simbolo per chi negli Stati Uniti, nonostante i numeri parlino di un crescente sostegno per il presidente dal momento in cui l’attacco e’ stato lanciato, si oppone alla guerra all’Iraq e dice “no blood for oil”, niente sangue per il petrolio.
Ventenne pacifista ai tempi della guerra del Vietnam, ora l’ex governatore che nel 2000 fece del Vermont il primo stato che riconosceva i matrimoni gay, appare come l’unico dei candidati democratici che si fronteggeranno l’anno prossimo nelle primarie a mantenere una netta posizione di critica dell’invasione dell’Iraq. Ed in quella che si prospetta come la prima campagna elettorale di guerra negli Stati Uniti dagli anni del Vietnam, come ricorda oggi il “Washington Post”.

Leggi   Portavoce di Trump allontanata da un ristorante, la titolare: "L'ho fatto per i miei dipendenti gay"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...