Diciotti: GayLex invita tutti a denunciare Matteo Salvini per sequestro di persona

“È intollerabile restare immobili”.

È stata Cathy La Torre di Gay Lex a lanciare la campagna con cui si invitano i cittadini a denunciare Matteo Salvini per sequestro di persona per i migranti bloccati sulla nave Diciotti.

Da ormai una settimana la Diciotti è ferma al porto di Catania a causa del divieto imposto (tramite i social) dal ministro dell’Interno Salvini, contrario allo sbardo dei 177 migranti salvati dalla capitaneria di porto. Solo nelle ultime ore il ministro dell’Interno ha permesso ai 27 minori presenti sulla nave(descritti come “denutriti e magrissimi”)  di poter scendere, ribadendo invece la sua chiusura nei confronti del’accoglienza delle altre persone a bordo.

Dalla sua pagina Facebook, GayLex ha lanciato l’iniziativa:

Come cittadini e come attivisti per i diritti fondamentali abbiamo inviato un esposto per sequestro di persona, o diverso reato che la Magistratura ravviserà, alla Procura della Repubblica di Catania.

È intollerabile restare immobili mentre 150 persone sono trattenute su una nave militare, contro la loro volontà, per il diktat di Salvini.

Un ministro che come un Duce impone le sue scelte al di sopra di ogni norma, regola, convenzione, umanità.

Anche voi potete scaricare questo testo, compilarlo con i vostri dati e inviarlo con raccomandata a:

Procura della Repubblica presso il Tribunale di Catania
Piazza Verga 15 – 95129 Catania

Cultura

TDOR 2019: ricordiamo le vittime dell’odio trans

A 20 anni dall'istituzione della data, il 20 novembre 1999, ricordiamo la storia di un ragazzo FtM.

di Alessandro Bovo