Dipinto del 1400 imbrattato con scritte omofobe a Bolzano

Nella notte tra lunedì e martedì alcuni vandali hanno imbrattato con della vernice rossa un’edicola del Duomo scrivendo “Gay!”. L’esperto: “Un danno enorme”.

Nella notte tra lunedì e martedì scorso alcuni vandali hanno imbrattato la "Madonna con Bambino" del Duomo di Bolzano scrivendo "Gay!" con della vernice rossa. L’affresco, che risale al XV secolo, è considerato una delle opere più importanti della città e lo sfregio, che non è di grosse dimensioni e interessa la parte bassa del dipinto, ha provocato un enorme danno all’intera edicola che ospita il dipinto, già oggetto di un atto di vandalismo alcuni anni fa.

A riportare la notizia è stato il quotidiano locale Alto Adige (sul cui sito sono state pubblicate le foto che vedete in questo articolo) che ha chiesto l’opinione dell’esperto di arte medievale Helmuth Rizzolli.

"Un danno enorme, questi episodi mi lasciano sconcertato – ha detto Rizzolli -. E’ davvero incredibile che le persone non si fermino neppure di fronte ad un’opera d’arte".

In più, è da non sottovalutare lo spirito con cui, con molta probabilità, è stato fatto la sfregio: sembra di essere difronte ad una di quelle scritte fatte per prendere in giro i compagni di classe nei bagni della scuola o sui muri di un autogrill.

Ti suggeriamo anche  Jamie Raines e la sua trasformazione in ragazzo