Diritti Ora! Per il 10 marzo aumentano le adesioni

Presentata oggi la manifestazione nazionale per le unioni civili che si terrà sabato a Roma. Sul palco, tra gli altri, Fo, Rame, Dandini, Finardi e il vincitore di Sanremo Simone Cristicchi.

ROMA – Si è tenuta oggi presso il Senato della Repubblica la conferenza stampa di presentazione di Diritti Ora!, la manifestazione nazionale per le unioni civili che si terrà sabato pomeriggio a Roma. Erano presenti gli esponenti della ‘pattuglia’ di parlamentari ‘out’ Franco Grillini, Titti De Simone, Vladimir Luxuria e Gianpaolo Silvestri. Il coordinatore nazionale della manifestazione, Alessandro Zan, ha chiarito che si tratta di una manifestazione «per le unioni civili e non contro la famiglia» e ha annunciato che sabato saranno presenti in piazza Farnese molte personalità politiche tra cui il vice presidente della Camera Carlo Leoni e i capigruppo di Camera e Senato di Prc, Verdi e Pdci. Hanno dato la propria adesione, tra gli altri, anche il ministro dell’ambiente Alfonso Pecorare Scanio e il vice presidente del Senato Gavino Angius, che ieri in una nota aveva sottolineato come sia un tema «di grande importanza che riguarda la libertà e i diritti di milioni di nostri concittadini» e che «riguarda i diritti civili oggi non tutelati e la libertà delle persone e non può essere considerato in alcun modo una questione eticamente sensibile.» Per l’esponente Ds «tutte le grandi democrazie moderne hanno leggi molto avanzate» mentre «in Italia una visione vecchia e antistorica della società si accompagna purtroppo ad una regressione politica-culturale che mette in discussione la laicità come principio di democrazia.»

Ti suggeriamo anche  Roma-Lazio, il derby della Capitale può essere gay friendly?

Sul palco accanto a politici ed esponenti del movimento GLBT ci saranno tra gli altri il giornalista e presentatore Alessandro Cecchi Paone e il giornalista Pierluigi Diaco, che faranno da conduttori, inoltre Serena Dandini e Dario Vergassola, Dario Fo e Franca Rame, Cisco ed Eugenio Finardi, mentre il vincitore del festival di Sanremo Simone Cristicchi concluderà la manifestazione, per la quale sono attesi decine di pullman provenienti da tutta Italia. All’evento ha dato la propria adesione, decisa all’unanimità, anche la delegazione italiana al Parlamento Europeo del Pse (Partito Socialista Europeo) il cui presidente Gianni Pittella ha spiegato che «iniziative di questo genere mirano a ribadire con forza che la battaglia sulle unioni civili omosessuali rappresenta un esempio di civiltà e di modernizzazione del nostro Paese. Si tratta anche di un segnale per affermare che la pluralità rappresenta una ricchezza e mai una devianza di valori. Sono i valori inclusi nella Carta dei diritti fondamentali dell’UE, incorporata nella Costituzione europea, che costituisce un ulteriore passo verso l’Europa politica che riconosce pari diritti per tutti.» I parlamentari europei Pasqualina Napoletano e Nicola Zingaretti parteciperanno alla manifestazione in rappresentanza della Delegazione italiana. In risposta a chi aveva polemizzato per la concessione da parte dell’Amministrazione comunale del patrocinio alla manifestazione il sindaco di Roma Walter Veltroni ha detto che «Il patrocinio del Comune lo diamo tutti gli anni, siamo da sempre per le battaglie contro ogni discriminazione». La manifestazione sarà seguita con collegamenti da SkyTG24 e in diretta da Radio Popolare, Radio Radicale e Radio Deegay. (Roberto Taddeucci)

Ti suggeriamo anche  Le spiagge gay in Toscana, Lazio, Marche