Dopo l’IdV, anche i radicali aderiscono all’Europride

di

Con un messaggio inviato al comitato organizzatore, il pratito di Emma Bonino ha aderito alla manifestazione europea dell'orgoglio lgbt che si terrà l'11 giugno a Roma: "Che sia...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1290 0

Con una nota inviata al Comitato organizzatore Europride Roma 2011, i Radicali italiani hanno annunciato la loro adesione e partecipazione alla manifestazione europea dell’orgoglio lgbt che si terrà l’11 giugno prossimo a Roma.

Nella nota si legge che "i Radicali, da sempre impegnati per la promozione e la difesa dei diritti civili e umani in Italia e nel mondo, aderiscono e partecipano all’Europride 2011 che si svolgerà quest’anno a Roma”. 

"Da sempre – continua il testo – riteniamo che la conquista dei diritti civili è possibile se le regole democratiche sono garantite, cosa che purtroppo non avviene in Italia così come abbiamo ben documentato nel dossier ‘La peste italiana’. Riteniamo che il sistema partitocratico con la commistione dei privilegi e delle ingerenze vaticane impedisca la conquista di leggi di civiltà e moderne così come avviene in tutto il resto d’Europa.  Ci auguriamo che questo importante evento sia di aiuto agli obiettivi e alle speranze che ci vedono insieme impegnati sullo stesso fronte, in Italia, in Europa e in molti paesi del mondo".

Il Comitato organizzatore, dopo l’adesione dell’Italia dei Valori e dei Radicali Italiani, è fiducioso sulla possibilità che anche tutti gli altri partiti aderiscano alla manifestazione europea.

Leggi   Il 28 giugno si celebrano i Moti di Stonewall: cosa sono?
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...