E’ gay dichiarato il prossimo premier del Lussemburgo

di

Si chiama Xavier Bettel ed è l'attuale sindaco della capitale. Ha guidato il suo partito al successo ed ora sarà premier. "Matrimoni gay entro un anno" ha promesso.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
7579 0

Si chiama Xavier Bettel, è dichiaratamente gay, e sta per diventare il primo ministro del Lussemburgo. Sarebbe il terzo leader europeo dichiaratamente omosessuale. Ad aprire la strada era stata nel 2009 la premier islandese Jóhanna Sigurðardóttir, ora non più in carica, seguita dall’italo-belga Elio Di Rupo che guida il governo di Bruxelles.
Bettel, leader del Partito Democratico di Centro, è l’artefice del successo della sua formazione alle ultime elezioni politiche: il miglior risultato di sempre per il partito. Per questa ragione si è guadagnato il diritto di essere nominato premier.
Come tutti i primi ministri, vivrà nella residenza destinata al capo del governo dove sarà raggiunto dal suo partner Destenay Gauthier.

Better è attualmente il sindaco della città di Lussemburgo ed ha ricevuto dal Granduca Henri l’incarico di formare il governo. Chiamerà a consultazione i verdi e i Socialisti e se gli incontri avranno esito positivo nascerà il governo e lui ne sarà capo.
In un’intervista a Buzzfeed ha dichiarato di voler legalizzare il matrimonio gay in Lussemburgo entro il prossimo anno, ma ha precisato: “Io non sono un ministro gay. Il mio orientamento sessuale non è la ragione per cui sono o non sono eletto. Faccio politiche in favore di tutte le persone, non per una lobby. Abbiamo problemi anche con la disoccupazione, la casa e la finanza”.

Guarda una storia
d'amore Viennese.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...