È morto il cardinale Lopez Trujillo

di

Era considerato uno dei più autorevoli esponenti conservatori della Curia romana. "Ministro" del Papa per Famiglia, ha pronunciato molti "no": dai Pacs alle nozze gay.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
3098 0

È morto ieri sera il cardinale Alfonso Maria Lopez Trujillo, presidente del Pontificio consiglio per la famiglia. Aveva 72 anni ed era da tempo ricoverato alla Clinica Pio XI per grave insufficienza cardiaca. Accanto a lui, ieri sera, per assisterlo nelle ultime ore, c’erano il fratello e il decano del Collegio cardinalizio, cardinale Angelo Sodano. Da domani, nella chiesa all’interno del Vaticano sarà allestita la camera ardente, mentre ancora non è stata decisa la data del funerale che dovrebbe essere presieduto da Papa Benedetto XVI.

Il porporato colombiano, in tutti questi anni, aveva dato voce alle preoccupazioni vaticane per la legalizzazione del matrimonio gay o di forme giuridiche simili, come i Pacs francesi e i DiCo italiani. Protagonista dei raduni internazionali della famiglia – l’ultimo a Valencia nel 2006 – il card Trujillo era stato anche una figura-chiave nel conclave che ha eletto Papa Benedetto XVI.

Con la scomparsa del cardinale Lòpez Trujillo, il Collegio Cardinalizio risulta composto da 195 porporati, di cui 118 elettori e 77 non elettori.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...