E’ on line il nuovo sito www.baripride.it

A tre mesi dalla grande manifestazione di giugno, fa il suo ingresso nella rete il nuovo sito del BariPride2003

BARI – A tre mesi dalla grande manifestazione di giugno, fa il suo ingresso nella rete il nuovo sito del BariPride2003, realizzato dalle webmistresses del collettivo ALI (Alternativa Lesbica Italiana). L’indirizzo e’ www.baripride.it e all’interno si possono trovare tutte le informazioni utili per seguire da vicino il countdown finale verso la settimana nazionale dell’orgoglio omosessuale.

Il sito e’ diviso in 10 sezioni ed è prevista anche una versione in inglese per i queer-surfers internazionali. La prima sezione si chiama semplicemente BariPride2003 e contiene notizie sulla storia del Pride, il documento politico del Pride2003, cenni sul movimento glbtt italiano e notizie sull’associazione Arcigay “G.Forti” di Bari, che organizza l’evento. La seconda sezione e’ sul programma e contiene tutti gli eventi in calendario, mese per mese, compresi quelli della settimana di giugno, il percorso della parata con cartina di Bari, i party e le feste previste e il calendario degli incontri e dibattiti.

La terza sezione si chiama Press to Pride, riservata alla stampa, dove ci si potra’ accreditare per ottenere i pass necessari per entrare nelle aree riservate ai media. A disposizione dei giornalisti inoltre foto, rassegna stampa aggiornata in tempo reale e notizie utili per sapere di tutto e di più sul BariPride2003. La quarta sezione si chiama Tutto Pride e fornisce notizie sullo staff organizzativo, sugli sponsor, i patrocini, le adesioni e i sostegni e quantifica inoltre le cifre del BariPride2003.

La quinta sezione è dedicata alla città che ospita il Pride. Si chiama infatti Vivi Bari e contiene informazioni su negozi, alberghi, spiagge e mezzi pubblici convenzionati, i link dei tour operator accreditati, le proposte di viaggio per Bari e la Puglia, i monumenti da visitare e notizie storiche e artistiche sulla citta’. Uno spazio specifico e’ dedicato poi alle donne, con il manifesto politico, il programma degli eventi, i luoghi di aggregazione e tutte le notizie utili per vivere da vicino il Pride2003.

Infine nel sito ci sono anche i link con le piu’ importanti associazioni e organizzazioni del mondo glbtt nazionale e internazionale, aggiornato giorno dopo giorno grazie anche alle segnalazioni che arrivano agli indirizzi di posta elettronica, un elenco degli sponsor e gli immancabili credits gay-friendly.

LEGGI ANCHE

Storie

Trieste Pride 2019, il consigliere Tuiach attacca: ‘spostarlo in luogo...

La mozione urgente è stata presentata dal consigliere comunale Tuiach, passato da Forza Nuova al gruppo Misto.

di Alessandro Bovo | 25 Gennaio 2019

Storie

Friuli Venezia Giulia, il gay pride arriva a Trieste

Forza Nuova annuncia una contro-manifestazione. Nel 2017, a Udine, gli omofobi speravano "in un lanciafiamme".

di Alessandro Bovo | 24 Gennaio 2019