Egitto: appello per il 16enne condannato

Solo lui ha potuto opporsi alla sentenza che lo condanna a tre anni di lavori forzati: i 23 uomini condannati a pene da uno a cinque anni non potranno appellarsi.

E’ stato presentato oggi un appello per il sedicenne egiziano che lo scorso mese è stato accusato di "atti osceni" e "immoralità sessuale". L’accusa di immoralità è un eufemismo per omosessualità, che è un tabù pur non essendo illegale in Egitto.

L’adolescente è stato arrestato insieme con 52 altri uomini – accusati tutti di "immoralità" – a una festa su un barcone sul Nilo nel maggio scorso. Solo a lui è stato concesso presentare un appello, a causa della sua età.

Il teenager ha ricevuto una condanna a tre anni di prigione con lavori forzati seguiti da tre anni di libertà vigilata.

Donne

Renault Clio, il meraviglioso spot con una storia d’amore lesbica – video

130 secondi di pure emozioni arcobaleno. Vedere per credere.

di Federico Boni