Egitto crea un Consiglio per i Diritti Umani

di

Una legge per la creazione di un Consiglio Nazionale per i Diritti dell'Uomo e' stata approvata durante la notte dal parlamento egiziano.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1129 0

IL CAIRO – Una legge per la creazione di un Consiglio Nazionale per i Diritti dell’Uomo e’ stata approvata durante la notte dal parlamento egiziano “per rinforzare e sviluppare la protezione dei diritti dell’uomo in Egitto“.
La decisione segue numerose sollecitazioni venute in modo piu’ o meno insistente da Stati Uniti e paesi europei sul tema del rispetto dei diritti umani in occasione di processi che hanno riguardato nei mesi e anni scorsi processi legati a presunti casi di violazioni di quei diritti da parte delle autorita’ egiziane, che hanno avuto risonanza: da quello del sociologo egitto-americano Saaeddine Ibrahim, poi assolto dalla Cassazione, a quello dei 52 presunti omosessuali, 21 dei quali condannati per “depravazione”.
Al Consiglio, che sara’ composto soprattutto da rappresentanti di organizzazioni non governative del settore e dipendera’ dal Consiglio Consultativo (senato), e’ affidato il compito di “sviluppare la cultura dei diritti dell’uomo”.
Per il settimanale di lingua francese “Ahram Hebdo” la creazione del consiglio – la legge dovra’ essere ratificata dal presidente Hosni Mubarak, per diventare operativa – e’ necessaria perche’ “l’ Egitto e il mondo arabo e islamico sono oggetto di una campagna di disinformazione che deforma la loro immagine e li accusa di violare costantemente i diritti dell’uomo”.

Leggi   The Sims vietato in 7 Paesi per i suoi contenuti LGBT
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...