Elezioni 2018: quale partito si impegnerà per i diritti LGBT?

Le elezioni si avvicinano: quale partito si impegnerà per portare a casa i diritti per la comunità LGBT che ancora mancano in Italia?

A meno di due mesi dalle elezioni 2018.

Le elezioni del 4 marzo si avvicinano e i partiti hanno già iniziato la loro campagna elettorale. C’è chi propone una riduzione delle tasse, chi promette di bloccare gli sbarchi dei migranti, altri ancora assicurano nuovi posti di lavoro. Ma chi, nel suo programma, sta includendo anche il tema dei diritti civili?

Molte le leggi ancora da fare.

È una battaglia che ancora non è stata vinta e numerosi sono ancora i passi da fare.  Purtroppo sembra un argomento spinoso e complice il varo delle unioni civili i temi LGBT sembrano scomparsi dai radar. Ma qual è il partito che si impegnerà per portare a casa una legge contro l’omofobia o la stepchild adoption? Quale partito secondo voi risponde di più alle esigenze della comunità LGBT italiana? Rispondi al sondaggio, e vedremo quale sorte ci spetterà con il prossimo governo!

14 commenti su “Elezioni 2018: quale partito si impegnerà per i diritti LGBT?

          1. Beh si se uno è contento di essere “unito civilmente”, di formare una “formazione sociale specifica”, di non avere la stepchild, di non avere l obbligo di fedeltà e di farsi dare la celebrazione nello sgabuzzino delle scope dal sindaco omofobo di turno contento lui. Io aspetto il matrimonio vero con tutti i diritti che ne conseguono

          2. Io sono content* di essere unit* civilmente in un luogo bellissimo e in nessun magazzino, sicuramente meglio del nulla cosmico che è stato fatto prima… poi vedi tu

          3. dove cavolo hai letto sta cosa? vota chi cavolo ti pare. figurati a me cosa me ne frega del PD… Ok adesso ho letto sopra: vota 5* e ringraziali per aver NON votato la legge Cirinnà. Auguri!

      1. Come dire : una mancetta per un voto…..come gli 80 euro. Ragazzi una cosa ancora mi rode , M5S cui ho sempre assicurato il voto , non si è ancora CHIARAMENTE espresso. E , in Senato , per l’approvazione delle Unioni Civili ha fatto una pu….ata.
        Ma la vita non è solo Matrimonio Paritario.

          1. Di certo non è offensivo per te , forse lo è per chi vuole riconosciuto un diritto civile al pari del Sud Africa ! Ed ho citato l’unico Paese di un intero Continente che ha fatto meglio di noi.
            Certo che in campagna elettorale si è un poco più suscettibili , pazienza. W M5S.

    1. ragazzuoli : ) ciao!
      io penso che prima del matrimonio e, forse, e dico forse perchè è solo una mia idea sulle priorità… quello di cui abbiamo bisogno è questa cavolo di legge sull omofobia
      esempio:
      pestaggio di un ragazzo di colore: crimine dettatto dall odio razziale, quindi passa in automatico come premeditato, saltando la possibilità che il/ i figli di biiiip possano avvalersi di una condanna piu leggera (esempio..omicidio preterintenzionale riduzione pena, che poi in questo paese diventa….una condanna a uuna multa e a qualche anno di galera o ai domiciliari
      da due anni la stessa logica si può usare sui casi di violenza sugli ANIMALI
      potremmo continuare per un po, ma la “categoria”, passatemi il termine, scusate ma ho il pc in posizione precaria… dicevo che se al posto dell animale o del ragazzo di colore (o della donnna o etc etc) ci mettiamo noi, voi, io, tu, è che non voglio dire I Gay, mi da fastidio già sentirlo ridondare nella testa (eddai non ,litigate voi due : )
      …. la legge non ammette la premeditazione a priori, ne.. insomma rragà, se ammazzano un cane , a livello giuridico, l animale è considerato un crimiine2… scusatemi no riesco a finire, mi sta venendo la rabbia come cujo. tanto il senso lo avete capito, .. poi oh, non c’0è niente di male a reclamare pure il matrimonio etc… io per questioni private non me la sento diraccontare cosa è successo a me, non ho subito violenza, ma le cicatrici ddell animo…bha che commento del cavolo..non poter dire quellloo che succede, l incubo che molti di noi devono subire, io ho dovuto rinunciare a un gran pezzo di me, perchè… mancano tante òleggi, non solo quella sull omofobia (la quale mi avrebe comunque aiutato a “migrare da una camerata di gorilloni che mi hanno vessato per quattro giorni in un posto dal quale non potevo parlare con nessujo,ho chiesto di essere messo in stanza con le sole due ragazze,…..scusatemi…se volete canceklate pure sto commento…

  1. Unitile girarci intorno. Almeno avere il coraggio di ammetterlo l’unico partito che si è preso in carico la legge e l’ha fatta è stato il PD! E ricordo che in mezzo c’era anche Alfano!… e ricordatevi che su questo ci ha perso un bel po di voti in vista del Referendum. Ricordo solo i simpaticissimi del Family Day. Poi pensatela come volete sulla politica e votate chi casso vi piace. Ma i fatti sono questi.

  2. Purtroppo la coalizione del PD comprende alcuni storici oppositori dei diritti LGBT, di quelli che fanno del fondamentalismo e fanatismo ultracattolico la loro politica costante, e che sono avvezzi all’emarginazione sociale di intere categorie sociali (perchè il “Santo Padre dice” , ecc). Poi non parliamo di Forza Italia & co.. Il mio principale obiettovo è non mandare al Governo questa gente, che con arroganza ha negato i diritti per decenni e ha relegato intere categorie sociali a cittadini di serie Z, che poi sono sempre i soliti in politica e nei governi da decenni con la loro omofobia. Per questo motivo il mio voto va a Liberi e Uguali alla Camera e al Movimento 5 Stelle al Senato. Perché in Parlamento si deve arrivare a uniformare il diritto italiano per quanto riguarda gli LGBT con quello dei Paesi più svilupatti di riferimento, e in Europa siamo proprio gli ultimi. Inoltre ci vogliono persone nuove al Governo, che il Movimento 5 Stelle può garantire. Sarebbe una grossa delusione se il MOvimento 5 stelle si alleasse con la Lega & co., mentre tollererei che si alleasse col PD, ma spero senza questi ultracattolici fanatici e fondamentalisti che magari sono solo alleati del PD e non sono nel PD… Spero. Il centro-destra non ha la maggioranza dei seggi per governare, e per fortuna nostra. Un’alleanza PD con Forza Italia per governare sarebbe possibile, per sfortuna nostra e contro i nostri diritti. Il Movimento 5 stelle con Liberi e Uguali non hanno i numeri per governare da soli, ma se si aggiunge il PD ci sarebbe una grande coalizione solida (con voti oltre il 50%). Movimento 5 stelle + Lega + Fratelli d’Italia avrebbe meno peso percentuale come coalizione e farebbe del Movimento 5 stelle un soggetto neutrale nei confronti dei diritti con oppositori in seno al governo. Un’Alleanza col PD del Movimento 5 stelle li normalizzerebbe, cosa che non si può dire in caso di alleanza con la Lega. Credo che le due alternative PD+centristi+Forza Italia versus PD+Liberi e Uguali+M5S siano le più praticabili per il nuovo Governo. La seconda garantirebbe un Governo più solido numericamente e più orientato verso i diritti civili per gli LGBT. Il PD non deve avere nessun vanto sulla legge sulle unioni civili. Hanno dato il minimo indispensabile, continuando a discriminare comunque. E’ colpa di soggetti di centro-destra ma anche nella coalizione di Governo se in Italia siamo così indietro sui diritti LGBT: gli ultracattolici fanatici e fondamentalisti; Votare il PD significa favorire questi fanatici, arroganti e ignoranti ultracattolici fondamentalisti e opportunisti: sfruttare l’omofobia così diffusa tra gli italiani per avere ritorni politici ed economici è Male!

Lascia un commento