Emergenza Aids in Russia

Nei prossimi dieci anni potrebbero esserci un milione di morti

La diffusione dell’Aids in Russia è tale che, se non si ricorrerà ai ripari, potrà trasformarsi in una vera e propria epidemia e raggiungere il "livello africano" con oltre il 30% della popolazione infetta, secondo il direttore del centro nazionale per la prevenzione della malattia, Vadim Pokrovski. Pokrovski, citato dall’agenzia Interfax, afferma che già nei prossimi dieci anni potrebbero morire di Aids oltre un milione di persone.